Gesù che sorride (ovverosia «il compimento di Isacco»)

image_pdf
L’hai tanto cercato.
Me l’hai chiesto di trovarlo
in italiano, latino, greco, aramaico.
Proprio ci tieni a scoprirlo.
E davanti ad una qualsiasi immagine sacra
il rigoroso criterio per valutarne
l’efficacia umana e divina
era: «guarda se sorride!»
Che fosse la Madonna,
Gesù bambino,
Gesù adulto.
Quanta fatica hai fatto
a trovare un volto di Gesù da grande
che non fosse sofferente, triste, arrabbiato,
che non ti guardasse di traverso.
«Dio ride»: questo significa il nome di Isacco,
perché nato «per uno scherzo di Dio».
Ma allora anche Dio scherza, gioca!
Mi piace di più la traduzione:
«Dio sorride», con gioia e benevolenza.
No, stai certo, non si diverte alle tue spalle,
non ride di te,
ma sorride con te.
E la vita rinasce!
Guido Reni (Bologna, 1575-1642), San Giuseppe con bambino Gesù

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.