image_pdf

Domenica 30 Settembre, nella chiesa di Maria Ausiliatrice presso la Casa Ispettoriale salesiana di Bratislava, è stato inaugurato un dittico raffigurante san Giovanni Bosco e il beato salesiano don Titus Zeman.

Le due nuove immagini sono state inaugurate in occasione del primo anniversario di beatificazione di don Zeman, e sono accompagnate da due insigni reliquie.

di don Rastislav Hamráček, SDB

L’idea di rendere presente Don Bosco, fondatore dei Salesiani, nella chiesa parrocchiale, nacque nel 2010, ma non venne subito messa in atto. Dopo sei anni, tuttavia, il parroco don Marián Husár, SDB, la recuperò e ampliò quel proposito iniziale alla figura di don Zeman, il quale visse e lavorò in quella casa – la Casa Ispettoriale sin dal 1939 – per tre anni, in qualità di cappellano.

“Desideriamo che la gente sappia che in questo posto visse un santo, un santo che nonostante le pene e persecuzioni rimase saldo e perseverò nella fede, aiutò gli altri fino all’estremo delle sue forze e rimase fedele a Dio e alla sua vocazione. Così, oltre Vajnory (la città natale del beato, NdR) ora anche questo posto è un luogo in cui si può sentire il tocco di un santo”, ha manifestato don Husár, nell’omelia della Messa.

Le due immagini sono opera del pittore Cyril Uhnák. Nella tela di sinistra è raffigurato Don Bosco che benedice la sua opera, la quale cresce dall’acqua vivificante, e si rivolge a don Zeman dicendo “Continuala…”. Il beato, nell’altra immagine, fa cenno di accogliere l’invito e con la mano sinistra esorta i seguaci affinché procedano avanti.

Il dittico, di altezza di 4 metri, e le reliquie, non sono gli unici elementi a ricordare oggi il messaggio del beato salesiano slovacco. Un memoriale vivo è il salesiano don Štefan Šilhár, della locale comunità salesiana. Essendo solo adolescente quando don Zeman guidava le spedizioni clandestine all’estero dei giovani formandi salesiani, egli non poté prendervi parte. Tuttavia, successivamente, riuscì lo stesso ad uscire dal Paese e a coltivare la propria vocazione salesiana. E oggi è un grande devoto al beato Titus Zeman.

 

Fontehttp://www.infoans.org/sezioni/notizie/item/6476-slovacchia-inaugurazione-del-dittico-don-bosco-e-titus-zeman

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.