Abba Filippo ci scrive

image_pdf

Carissimi amici, come state? Spero bene, qui abbiamo appena festeggiato il Natale, il 7 gennaio con una bellissima festa.
Tutto e’ iniziato la sera prima con una bella celebrazione nella notte, tutti i bambini e i ragazzi erano molto eccitati nel venire fuori di casa al buio per venire alla Messa, tanto entusiasmo, e poi anche alla mattina abbiamo celebrato la Messa di Natale, con l’arrivo del bambino Gesù. Poi nel nostro cortile abbiamo organizzato delle danze, alcune scenette sul Natale molto divertenti e infine dei giochi, fino al grande pranzo, un piattone di polenta con un bel pezzo di carne, una mucca che abbiamo comprato nei giorni prima e che poi la sera prima l’abbiamo “sistemata” e cucinata per il giorno di Natale. Tutti super contenti. Al pomeriggio grande sfida a calcio e pallavolo tra i giovani dell’oratorio e i giovani del convitto con premi finali per tutti.
Questa volta vi lascio un po’ di foto della festa di Natale e ringrazio tutti i nostri benefattori che hanno permesso questa bella festa.

Infine, questo mese e’ dedicato a don Bosco, il 31 gennaio è la sua festa, il nostro santo, il punto di riferimento per seguire Gesù, e vorrei ricordare due sue frasi:

“L’educazione è cosa del cuore.”

“In ogni ragazzo, anche il più disgraziato, vi è un punto accessibile al bene, compito di ogni educatore è trovare quella corda sensibile e farla vibrare.”

Ogni giorno proviamo a vivere queste frasi, proviamo ad essere don Bosco qui in Africa, W DON BOSCO.

Ciao a tutti
Abba Filippo

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.