Un libro per informarsi e riflettere: “Licenza di uccidere. La legalizzazione dell’eutanasia in Italia”

image_pdf

Sono state depositate in Parlamento diversi disegni di legge sul cosiddetto fine-vita. Di fronte alla malattia e alla vecchiaia ciò che conta davvero è decidere da soli quello che dovrà succedere? Il Parlamento con la legge 219/2017 sulle disposizioni anticipate di trattamento ha garantito nuovi diritti, in modo che nessuno possa decidere per noi e la nostra dignità sia garantita in ogni situazione?
Queste pagine tentano di dimostrare che i disegni di legge appena depositati e la legge 219/2017 stanno introducendo l’opposto di quanto ufficialmente dichiarato, l’opposto dell’autodeterminazione e della dignità.
Sarà di nuovo possibile un altro “Caso Englaro”? Cosa sarebbe successo ad Alfie Evans con questa legge? Il processo per il suicidio di DJ Fabo renderà i medici degli assassini per legge? E soprattutto, il Parlamento, concedendo una “licenza di uccidere” in certi casi, non avrà mica pensato a ciascuno di noi, diventati vecchi e malati? Come ci difenderemo? Chi ci aiuterà? Forse è meglio iniziare ad informarsi.

Giacomo Rocchi

LICENZA DI UCCIDERE

 

La legalizzazione dell’eutanasia in Italia

ISBN: 9788870949872
dimensioni: 125 x 195 mm
rilegatura: brossura
collana: Le frecce
pagine: 168
anno: 2019

€ 13,00

 

 

 

Sono state depositate in Parlamento diversi disegni di legge sul cosiddetto fine-vita. Di fronte alla malattia e alla vecchiaia ciò che conta davvero è decidere da soli quello che dovrà succedere? Il Parlamento con la legge 219/2017 sulle disposizioni anticipate di trattamento ha garantito nuovi diritti, in modo che nessuno possa decidere per noi e la nostra dignità sia garantita in ogni situazione?
Queste pagine tentano di dimostrare che i disegni di legge appena depositati e la legge 219/2017 stanno introducendo l’opposto di quanto ufficialmente dichiarato, l’opposto dell’autodeterminazione e della dignità.
Sarà di nuovo possibile un altro “Caso Englaro”? Cosa sarebbe successo ad Alfie Evans con questa legge? Il processo per il suicidio di DJ Fabo renderà i medici degli assassini per legge? E soprattutto, il Parlamento, concedendo una “licenza di uccidere” in certi casi, non avrà mica pensato a ciascuno di noi, diventati vecchi e malati? Come ci difenderemo? Chi ci aiuterà? Forse è meglio iniziare ad informarsi.

 

Giacomo Rocchi – Giacomo Rocchi, 57 anni, sposato con tre figli, è magistrato dal 1987 e svolge le funzioni di Consigliere presso la Corte Suprema di Cassazione. Autore già di diversi testi, tra cui ricordiamo: Il legislatore distratto, ESD, Bologna 2006; coautore di Produrre uomini, Procreazione assistita, un’indagine multidisciplinare, a cura di Andrea Bucelli, Firenze University Press, Firenze 2005; e Aa. Vv., Legge 40 sulla fecondazione artificiale: la produzione dell’uomo, Gribaudi, Milano 2007 e La fecondazione eterologa tra Costituzione italiana e Convenzione Europea dei Diritti dell’Uomo, a cura di Filippo Vari, Giappichelli, Torino 2012. Sulla vicenda Englaro ha scritto Il Caso Englaro. Le domande che bruciano, ESD, Bologna 2009.

 

 

 

 

Fonte: https://www.edizionistudiodomenicano.it/Libro.php?id=985

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.