RMG – CG28: I Salesiani di Torino-Valdocco ci guidano alla riscoperta delle nostre radici e della nostra identità

image_pdf

(ANS – Roma) – Mancano 135 giorni al prossimo Capitolo Generale della Congregazione Salesiana, che si aprirà a Torino il 16 febbraio 2020. I mesi che precedono l’inizio del CG28 costituiscono la fase del “Pre-Capitolo”, un tempo molto ricco sia dal punto di vista organizzativo, sia da quello comunicativo. È in questa fase che si inserisce il progetto “Interviste con gli occhi di…”.

Si tratta di una serie di video-interviste, realizzate da ANS in collaborazione con l’equipe di IMEComunicazione, nelle quali i Salesiani di Valdocco presentano la Casa Madre, che ospiterà il CG28. Con i suoi oltre 100 anni di storia alle spalle, Valdocco ha molto da raccontare. Ci sono tante storie, tanti aneddoti e curiosità che meritano di essere conosciuti nel mondo. Recuperare la memoria storica è importante soprattutto per riscoprire le nostre radici e la nostra identità salesiana. Far conoscere i luoghi della Casa Madre, da cui ha avuto inizio il grande sogno di Don Bosco, è fondamentale, specialmente per tutti quei membri della Famiglia Salesiana e per i giovani che non hanno modo di visitarla personalmente.

Così, alcuni membri della Comunità di Valdocco mostreranno i luoghi più significativi, raccontandone la storia e sottolineando, in particolare, il valore simbolico che possiedono. Lo farà, come detto, attraverso alcuni video intitolati “Interviste con gli occhi di…”. Nel primo video, don Enrico Lupano, responsabile delle Visite di Valdocco, mostrerà l’Urna di Don Bosco della Basilica Ausiliatrice. “Qui, tutti gli uomini e tutte le donne vengono a cercare un Padre, un Maestro e un Amico”, afferma don Enrico Lupano.

Nelle settimane seguenti, poi, il sig. Luigi Bacchin ci parlerà della tipografia di Valdocco, don Bruno Ferrero della statua di Don Bosco, don Maurizio Palazzo dell’organo della Basilica di Maria Ausiliatrice, mentre il sig. Luigi Zonta illustrerà la facciata. Infine, il sig. Marco Gallo, direttore della Sede Operativa del Cnos-Fap di Torino, spiegherà le attività del Centro di Formazione Professionale di Torino-Valdocco.

Tutti i video saranno caricati su ANSChannel che, in occasione del CG28, si rinnova. Non sarà più un unico canale, bensì 8, suddivisi per lingua e per area geografica. ANSChannel comprende ora 6 diversi canali, uno per ogni lingua ufficiale della Congregazione, e quindi: italiano, inglese, spagnolo, francese, portoghese e polacco. A questi, si vanno ad aggiungere altri due canali: uno per l’Asia e uno per l’Africa. In questo modo, sarà più agevole per gli utenti reperire i materiali audiovisivi nelle rispettive lingue.

Fonte: http://www.infoans.org/sezioni/notizie/item/8907-rmg-cg28-i-salesiani-di-valdocco-ci-guidano-alla-riscoperta-delle-nostre-radici-e-della-nostra-identita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.