image_pdf

RMG – CG28: I Salesiani di Torino-Valdocco ci guidano alla riscoperta delle nostre radici e della nostra identità

(ANS – Roma) – Mancano 135 giorni al prossimo Capitolo Generale della Congregazione Salesiana, che si aprirà a Torino il 16 febbraio 2020. I mesi che precedono l’inizio del CG28 costituiscono la fase del “Pre-Capitolo”, un tempo molto ricco sia dal punto di vista organizzativo, sia da quello comunicativo. È in questa fase che si inserisce il progetto “Interviste con gli occhi di…”.

Continua a leggere

Salesiani di Spagna – Inaugurato il Centro di Spiritualità “Suor Eusebia Palomino”

(ANS – Salamanca) – Si è svolta lo scorso 29 settembre a Cantalpino (Salamanca), città natale della Beata Eusebia Palomino, FMA, l’inaugurazione del Centro di Spiritualità a lei intitolato. È stata una grande giornata per Cantalpino, iniziata con una solenne Eucaristia nella parrocchia di San Pedro de Cantalpino, molto affollata di pellegrini.

Continua a leggere

BEATO ZEFFIRINO NAMUNCURÁ (1886-1905)

La santità di Zeffirino è espressione e frutto della spiritualità giovanile salesiana, fatta di allegria, amicizia con Gesù e Maria, adempimento dei propri doveri, donazione agli altri. Zeffirino rappresenta la prova convincente della fedeltà con cui i primi missionari mandati da don Bosco in Argentina sono riusciti a ripetere ciò che egli aveva fatto all’oratorio di Valdocco: formare giovani santi.

Continua a leggere

Don Pierluigi Cameroni sulla chiusura canonica dell’inchiesta diocesana del Servo di Dio Andrej Majcen

Don Andrea Majcen, (Maribor-Slovenia, 1904 – Lubiana, 1999) salesiano e missionario eroico, è considerato il “patriarca dei salesiani” del Vietnam dove giunse nel 1952, dopo essere stato espulso dalla Cina. In Vietnam rimase fino all’avvento del regime comunista, nel 1976, quando rientrò in Slovenia, diventando animatore missionario, direttore spirituale e confessore fino al termine della sua vita. Quarantaquattro anni di apostolato missionario in Cina e in Vietnam e venti di animazione missionaria in Slovenia. Le riflessioni e le meditazioni, raccolte nei diari (più di 6000 pagine manoscritte), esprimono una profonda vita cristiana, religiosa e un impegno personale di crescita spirituale. Don Majcen ha realizzato nella sua lunga e feconda vita la missione di essere nella Chiesa segno e portatore dell’amore di Dio, attingendo dal Cuore stesso di Cristo quella carità pastorale contrassegnata da un grande ardore apostolico e dalla predilezione verso i giovani.

Beatificata Edvige Carboni, Salesiana Cooperatrice

(AgenziaNotizieSalesiane – Pozzomaggiore) – Sabato 15 giugno 2019 a Pozzomaggiore, Sardegna, il cardinale Angelo Becciu, Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi, ha beatificato, a nome del Santo Padre, Edvige Carboni, una donna umile e forte, con una “vita intrisa di Dio”, che visse una vita di lavori manuali e di servizio, in famiglia e verso tanti bisognosi che incontrò, ma che fu eletta in modo misterioso e ricolmata di grazie e doni soprannaturali straordinari.

Continua a leggere

Italia – Conclusa la Visita del Rettor Maggiore all’Italia Nord-Est

(ANS – Mestre) – Il Rettor Maggiore dei Salesiani, Don Ángel Fernández Artime, ha concluso ieri, lunedì 18 marzo, la sua visita all’Ispettoria salesiana “San Marco”, dell’Italia Nord-Est. Dopo la grande festa di domenica a Jesolo, ieri la giornata è stata dedicata all’incontro, presso la sede ispettoriale di Mestre, con il Consiglio dell’Ispettoria INE, e alla visita alla realtà salesiana di Mogliano Veneto.

di Francesca Bonotto

Se al mattino il raduno con don Igino Biffi, Ispettore, e il suo consiglio, è stato un momento importante per ascoltare le sfide dell’Ispettoria e per offrire la propria visione sulla vita della Congregazione a livello globale, il momento clou del pomeriggio si è vissuto presso l’Aula Magna dell’Istituto Salesiano “Astori” di Mogliano Veneto, con l’incontro rivolto ai laici delle case dell’Ispettoria del Nord-Est che ricoprono ruoli di responsabilità all’interno delle varie realtà salesiane.

“È stato bello vedere volti conosciuti emozionarsi e divertirsi alle parole del Rettor Maggiore, che con il suo carisma ha saputo dare preziosi consigli a tutti i presenti” hanno testimoniato i presenti. L’intervento del Rettor Maggiore ha costituito un approfondimento all’insegna della chiarezza, sulla situazione presente e sull’orientamento da prendere per il futuro.

Consapevolezza e amorevolezza: questi sono stati i due elementi imprescindibili, indicati da Don Á.F. Artime, per vivere la realtà salesiana oggi e per poterci operare, nel pieno dello spirito di Don Bosco.

L’incontro si è svolto nella modalità di dibattito con domande preparate da ogni realtà salesiana presente. Nell’incalzante verità delle risposte, si è notata la fervida passione di un uomo che crede fortemente nel potere dell’unione, nelle opere, tra laici e salesiani.

Concluso quest’appuntamento con i tradizionali saluti e molti selfie, il X Successore ha poi rilasciato un’intervista ai ragazzi della “Cube Radio” (microfono, Francesca Marchese; foto e video, Giacomo Mescalchin e Lorenzo Barutta), la Radio dell’Istituto Universitario Salesiano Venezia (IUSVE), e offerto risposte concrete e convincenti ad domande attuali e molto sentite tra i giovani d’oggi. Infine, si è recato presso la Comunità Proposta di Mogliano Veneto, una comunità salesiana che accoglie ragazzi in discernimento vocazionale e li accompagna nella ricerca della volontà di Dio e nel fare esperienza del carisma salesiano.

Si è così conclusa la Visita d’Animazione del Rettor Maggiore in INE: una “tre giorni” di impegni, promesse, risposte e tanto, tanto carisma salesiano.

Le foto della visita sono disponibili su ANSFlickr.