Salesiani di Spagna – Inaugurato il Centro di Spiritualità “Suor Eusebia Palomino”

image_pdf

(ANS – Salamanca) – Si è svolta lo scorso 29 settembre a Cantalpino (Salamanca), città natale della Beata Eusebia Palomino, FMA, l’inaugurazione del Centro di Spiritualità a lei intitolato. È stata una grande giornata per Cantalpino, iniziata con una solenne Eucaristia nella parrocchia di San Pedro de Cantalpino, molto affollata di pellegrini.

Continua a leggere

Da Luciano Ferraro del Corriere della Sera. Il vino della pace nella cantina dove lavorano cristiani e musulmani

image_pdf

A Betlemme in Palestina i salesiani hanno aperto l’azienda viti-vinicola Cremisan per avvicinare i popoli. All’esterno guardie armate, all’interno un’oasi verde

Le grandi mani nodose di Bashir Sarras frugano tra le foglie di un alberello d’uva bianca e portano sotto il sole di Betlemme grappoli enormi. È un contadino palestinese che lavora la terra con un mulo, come ai tempi di Cristo e di Ponzio Pilato. L’uva ha forse lo stesso Dna di quella che, come è indicato nella Bibbia, trovarono i 12 inviati di Mosè nella valle dell’Escol: «Vedi quanto è grosso quel grappolo d’uva? Ci vogliono due uomini per trasportarlo su un’asta».

Continua a leggere

Vaticano – Mons. Augusto Cesare Bertazzoni dichiarato Venerabile

image_pdf

(ANS – Vaticano) – Il 2 ottobre 2019, il Santo Padre Francesco ha ricevuto in udienza Sua Eminenza Reverendissima il Signor Cardinale Angelo Becciu, Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi. Durante l’Udienza, il Sommo Pontefice ha autorizzato la medesima Congregazione a promulgare il Decreto riguardante le virtù eroiche del Servo di Dio Augusto Cesare Bertazzoni, Arcivescovo titolare di Temuniana, già Vescovo di Potenza e Marsico; nato il 10 gennaio 1876 a Polesine di Pegognaga (Italia) e morto il 30 agosto 1972 a Potenza (Italia).

Continua a leggere

Dalla Deus caritas est di Benedetto XVI ai riti pagani di fertilità con Papa Francesco

image_pdf

Tweet di Catholic Sat:

Confermo che si trattava di un rituale pagano della fertilità, con i leader indigeni che veneravano due idoli di una dea della fertilità della Terra, visibile al centro del cerchio. Un idolo viene quindi presentato a Papa Francesco alla fine della clip.
Dicitura filmato
Questa mattina, nei Giardini Vaticani, i leader indigeni dell’Amazzonia hanno offerto preghiere per la Terra, in una cerimonia in cui Papa Francesco ha consacrato il prossimo Sinodo Pan-Amazzonico a San Francesco d’Assisi.

Continua a leggere

Signore, «Accresci in noi la fede!»

image_pdf

«Ho sempre desiderato d’essere una santa, ma, ahimè, ho sempre constatato, quando mi sono confrontata con i Santi, che tra loro e me c’è la stessa differenza che esiste tra una montagna la cui vetta si perde nei cieli e il granello di sabbia, oscuro, calpestato dai piedi dei passanti. Invece di scoraggiarmi, mi sono detta: il Buon Dio non potrebbe ispirare desideri irrealizzabili; quindi, nonostante la mia piccolezza, posso aspirare alla santità. Farmi diversa da quello che sono, più grande, mi è impossibile: mi devo sopportare per quello che sono con tutte le mie imperfezioni; ma voglio cercare il modo di andare in Cielo per una piccola via tutta nuova. Vorrei trovare anch’io un ascensore per innalzarmi fino a Gesù, perché sono troppo piccola per salire la dura scala della perfezione. Allora ho cercato nei libri santi l’indicazione dell’ascensore, oggetto del mio desiderio; e ho letto queste parole uscite dalla bocca della Sapienza Eterna: ‘Se qualcuno è molto piccolo, venga a me’. Così sono arrivata a intuire che avevo trovato ciò che cercavo. E volendo sapere, o mio Dio, ciò che faresti al molto piccolo che rispondesse alla tua chiamata, ho continuato le mie ricerche ed ecco quello che ho trovato: ‘Come una madre accarezza il figlio, così io vi consolerò: vi porterò in braccio e vi cullerò sulle mie ginocchia!’ L’ascensore che mi deve innalzare fino al Cielo sono le tue braccia, o Gesù! Per questo non ho bisogno di crescere, anzi bisogna che io resti piccola, che lo diventi sempre più»

Dalle Opere di S. Teresa di Gesù Bambino e del Volto Santo.

Continua a leggere

Islam. Già 21 anni fa dicevano: “Costantinopoli è stata effettivamente islamizzata. Ora toccherà a Roma”

image_pdf

Omar Bakri, portavoce del Fronte Internazionale Islamico, settore Europa, ancora nel 1998, in un’intervista a La Repubblica dichiarò: “Costantinopoli, che oggi si chiama Istambul, è stata effettivamente islamizzata. Ora toccherà a Roma. Nessun musulmano dubita che l’Italia sarà islamizzata e che la bandiera dell’Islam sventolerà su Roma”.

Il cardinale Giacomo Biffi affermava: “Gli islamici nella stragrande maggioranza e con qualche eccezione, vengono da noi risoluti a restare estranei alla nostra vita individuale e associata, in ciò che ha di più essenziale, di più irrinunciabile. Essi vengono a noi ben decisi a rimanere sostanzialmente diversi, in attesa di farci diventare tutti sostanzialmente come loro”.

Santo Padre, per favore, ci spieghi il perché delle sue scelte!

image_pdf
  • La vicinanza politica ad Emma Bonino
  • Perché Paolo VI, Giovanni Paolo II e Benedetto XVI avevano denunciato la mancanza di “principi non negoziabili” nel partito Radicale?
  • L’appoggio a partiti politici eticamente laicisti
  • E’ in sintonia con chi vuole abolire l’ora di Religione a scuola
  • Lascia che sfugga di mano la questione 8×1.000 che finora è stato a favore della Chiesa
  • Lancia anatemi come “identitari” e “sovranisti” contro chi chiede di mantenere l’ora di Religione
  • Non accetta di stringere la mano a Salvini, mentre sorride e incontra più volte la Bonino
  • E’ contento che si parli male di lui negli Stati Uniti
  • Riceve in udienza privata una delegazione della Cgil (con posizioni molto discutibili su aborto e questione Lgbt)

don Paolo Mojoli

Papa Francesco nel 2014: “Tutti abbiamo un angelo”

image_pdf

Tutti abbiamo un angelo sempre accanto, che non ci lascia mai soli e ci aiuta a non sbagliare strada. E se sapremo essere come bambini riusciremo a evitare la tentazione di bastare a noi stessi, che sfocia nella superbia e anche nel carrierismo esasperato. È proprio il ruolo decisivo degli angeli custodi nella vita dei cristiani che Papa Francesco ha ricordato, nel giorno della loro festa, durante la messa celebrata giovedì 2 ottobre a Santa Marta.

Continua a leggere